Go to Top

Addominoplastica

Cos’è l’Addominoplastica

corpo4Alcuni fattori come le gravidanze, predisposizione genetica, sbalzi di peso ed invecchiamento contribuiscono allo sviluppo di rilassamento cutaneo addominale, accumuli adiposi e smagliature. Spesso anche lo sport e un’adeguata alimentazione non riescono ad evitare la formazione di un profilo addominale disarmonico.

L’addominoplastica è un intervento chirurgico che permette di rimuovere l’eccesso cutaneo, gli accumuli adiposi e le smagliature della regione addominale. La procedura prevede inoltre la plastica dei muscoli retti dell’addome, spesso diastasati a causa delle gravidanze.

L’intervento di Addominoplastica

L’incisione chirurgia si estende da una spina iliaca all’altra passando di sopra la regione pubica. Si effettua dunque lo scollamento del pannicolo dermo-adiposo dal piano muscolare. I muscoli retti dell’addome, qualora necessario vengono riaccostati tra loro, a questo punto la cute viene stirata verso il basso e asportata la porzione in eccesso. L’ombelico viene riposizionato nella sede appropriata.
Generalmente vengono lasciati in situ dei tubi di drenaggio. L’intervento si effettua in Anestesia Generale. Il ricovero per questo tipo di procedura chirurgica è variabile e comunque non inferiore ai tre giorni. Nella fase postoperatoria l’addome risulta gonfio e dolente, soprattutto nei casi in cui venga effettuata la plastica dei muscoli retti dell’addome. Dopo l’intervento di addominoplastica residua una cicatrice sovrapubica che potrà essere nascosta agevolmente con un semplice slip o costume da bagno e che si renderà meno evidente con il tempo. È necessario attendere 9-12 mesi perché le cicatrici maturino definitivamente, appiattendosi e divenendo più bianche. In questo periodo esse non dovranno essere esposte direttamente al sole (quindi impiegare indumenti o creme filtro antisolare totale) e potranno essere massaggiate con idonee creme emollienti. Il recupero della sensibilità cutanea avviene gradualmente nei mesi successivi all’intervento. L’attività fisica potrà essere ripresa non prima di 6-7 settimane. Inoltre è necessario indossare una guaina elasto-compressiva per 6 settimane circa.