Go to Top

Lifting

lifting5

L’intervento di lifting cervico-facciale (anche detto ritidectomia facciale) è l’intervento principe della chirurgia dell’invecchiamento facciale, ma anche il più complesso.

Lifting del Viso – Cos’è

lifting7Il lifting non è, come molti credono, l’esclusiva asportazione di cute in eccesso. In realtà il chirurgo interviene riposizionando i tessuti profondi come i muscoli facciali e il sistema fasciale superficiale (SMAS, platisma) attraverso l’allestimento di lembi o tramite suture. Solo successivamente si procede all’escissione della cute in eccesso, tale escissione viene effettuata secondo determinati vettori di trazione senza però che i tessuti risultino eccessivamente tesi.

 

L’intervento di Lifting del Viso

lifting-incisioneL’incisione classica del lifting, una per lato, inizia a livello del terzo inferiore della regione temporale, mascherata dal capillizio, proseguendo poi in regione preauricolare, posteriormente alla cartilagine del trago, lungo il margine del lobo auricolare per terminare a livello del processo mastoide, rientrando nuovamente all’interno del margine capillizio.

Può essere utile, per perfezionare il risultato, associare all’intervento quelle procedure ancillari, come la liposuzione della regione sottomentoniera, la lipostrutturazione

(lipofilling) dei solchi nasogenieni, nasolacrimali, geniomandibolari, o della regione malare. Molto spesso nella stessa seduta operatoria si effettua anche una blefaroplastica superiore ed inferiore per ringiovanire la regione perioculare e rendere più completo ed armonico il risultato finale.